Uscire dalla città per immergersi nel verde. Godetevi la meraviglia dei meli in fiore ed il risveglio della natura.

Liberatevi dalla vostra stanchezza primaverile perché l’Alto Adige offre molto da vedere e scoprire.
Il clima mite e le montagne fantastiche invitano a piacevoli escursioni e giri in bicicletta alla scoperta della natura.

Un programma obbligatorio per tutti gli amanti della natura è il sentiero delle mele, lungo 7,9 chilometri.
La passeggiata attraversa boschi di pini, piantagioni di meli, prati, biotopi e boschetti di castagni e lungo il percorso si trovano numerose lavagne esplicative che informano sulla coltivazione delle mele a Naz-Sciaves ed in generale in tutto l’Alto Adige.

Vale sempre la pena di visitare le tre cittadine medievali della Valle Isarco:
Vipiteno, l’antica città dei "Conti Fugger" con la sua via commerciale che si snoda ai piedi della Torre delle Dodici, la città vescovile di Bressanone, considerata la città più antica del Tirolo, e Chiusa chiamata la cittadina degli artisti, che ha affascinato in passato già artisti come Albrecht Dürer.

A pochi chilometri da Bressanone si trova l’Abbazia di Novacella.
È uno dei luoghi di interesse più importanti e significativi della Valle Isarco.
Durante una visita non perdetevi assolutamente la biblioteca, la cantina dei vini e lo splendido giardino. Da lunedì a sabato si effettuano visite guidate.

Sui monti di Fundres e nel mondo delle miniere Ridanna "Monteneve" sia grandi che piccini possono andare alla scoperta della realtà vissuta dai minatori.

A Bressanone il Palazzo Vescovile ospita il Museo Diocesano, il Tesoro del Duomo e una collezione permanente di presepi.
Il Museo della Farmacia di Bressanone offre un interessante sguardo su oltre 400 anni di storia farmaceutica.

Il museo del Loden a Vandoies vi farà scoprire le interessanti fasi di lavorazione e produzione della tipica stoffa altoatesina.

Con il risveglio della primavera nella Valle Isarco inizia il periodo delle feste e degli eventi di stagione.

Nella città vescovile Bressanone, si svolge ogni anno la terza domenica dopo Pasqua, la processione di San Cassiano. La processione  dedicata al Patrono della città, si snoda attraverso le vie del centro storico e attira molti pellegrini e visitatori da vicino e da lontano.

Molte delizie culinarie vi aspettano durante la settimana gastronomica “Eisacktaler Kost” che si svolge ogni anno nel mese di marzo.

Sull’altopiano di Naz Sciaves il 1° maggio vi aspetta la festa della fioritura delle mele, un evento di portata nazionale. Le bande musicali locali suonano e i partecipanti presentano i loro costumi tradizionali.

Chi trascorrerà una vacanza da noi in primavera si porterà a casa sicuramente una carica di sole e di buon umore.